Contatti

CONTACT

Ci troviamo ai no. 170/171 di Zaouia Abbassia Trik Suika nel quartiere di Bab Taghzout a Marrakech.

Nel cuore della medina e a soli 15 minuti a piedi da piazza Jamaa El Fna, a 10 minuti dai Giardini Majorelle. Ad un minuto a piedi dal comodissimo parcheggio auto e dalla stazione dei taxi di Bab Taghzout.

La porta di Bab Taghzout, di origine almoravide, e il vicino quartiere di Sidi Bel Abbes unite alla medina alla fine del ‘700 costituiscono un indiscusso patrimonio storico-culturale.

Bab Taghzout è rimasto un quartiere popolare, ancora poco turistico, e di conseguenza più tranquillo rispetto ai quartieri dei souks. Le stradine, qui sono strette, le case più semplici, con i bambini che giocano davanti alle loro dimore. La sua bellezza sta nel fatto che sembra di vivere in un’altra epoca. Tra le stradine vi si trovano un forno tradizionale, dove gli abitanti del quartiere portano a cuocere il pane preparato a casa, un hammam pubblico, diversi mercati e tanti piccoli negozi.

Da non perdere la Zaouia di Sidi Bel Abbes, mausoleo del più celebre tra i sette santi di Marrakech, e la Mjadlia una strada ai cui lati scorrono portici e atelier di artigianato che conduce proprio alla Moschea dei Poveri. Il complesso monumentale è stato costruito in diverse epoche ed è composto da una medersa (scuola) e una moschea, risalenti ai primi del 1600, alle quali sono state aggiunte nel tempo una zaouia (oratorio) e una fontana.

Assolutamente da non perdere il mercato di Bab Khemis.

 
//]]>